A briglia sciolta

C’E’ ANCORA VOGLIA DI PENSARE?
Uno dei motivi per cui vale la pena incontrarsi è quello di coltivare insieme la capacità di pensare.
Oggi più che mai, siamo sfidati a pensare al fine di non perdere la nostra interiorità e umanità.
Imparare a pensare è acquisire l’attitudine a visitare l’interiorità di se stessi per scoprire, saggiare, progettare con la propria originalità.
Diventa necessario riacquistare la stima di se stessi.
La scuola ci ha educati a conoscere il pensiero degli altri, ma non ad andare alla ricerca del nostro.
L’incontrarsi con il pensiero di altri serve per attizzare il nostro, per ingrandirlo, svilupparlo, ma non per ripeterlo.
E’ impegnativo pensare, perchè bisogna porsi delle domande che mettono in dubbio idee del passato o proposte da altri.
Pensare con la propria testa e pensare in proprio perchè oggi circolano maestri di tutte le categorie che si incaricano di fornire idee, pensieri, giudizi sui vari avvenimenti: pensieri già prefabbricati, pronti per l’uso.
Il vero maestro è colui che fa pensare, non che da’ pensieri compiuti.
Purtroppo è in atto un azzeramento del pensiero individuale e quando il cervello non è tenuto costantemente in funzione, finisce per guastarsi, incepparsi definitivamente.
E se qualche volta viene voglia di accenderlo, ci si accorge che non risponde più agli impulsi.
Sembra sia del poeta latino Orazio l’espressione: “Memoria minuitur, nisi exercetur” che si traduce: “il pensiero diminuisce se non viene esercitato”.
La finalità di questi nuovi incontri “A BRIGLIA SCIOLTA”, vuole essere quella di far camminare i nostri pensieri e cioè avere pensieri lunghi che ci portino continuamente verso orizzonti inediti e inesplorati, capaci di dare pienezza di senso al nostro affrontare la vita.
Dobbiamo nutrirci di pensieri, permettendo alla mente di spaziare, di cogliere tutto il positivo che c’è, tutto il buono che si nasconde nelle piccole cose, di navigare in grandi spazi ove misurarsi con i nostri sogni.
Siamo invitati a guardare oltre il qui e subito per realizzare i sogni di una vita.
Ci auguriamo reciprocamente buoni e lunghi pensieri nonché un buon cammino.
• SABATO 2 NOVEMBRE 2019
ore 21 – Chiesa Parrocchiale di San Martino
IN MEMORIA DELLE SORELLE E DEI FRATELLI DISPERSI IN MARE
Serata di accoglienza e di solidarietà con MASSIMO MUNARO, fondatore del TEATRO LEMMING, Rovigo e LUCIANO CHILLEMI, chitarrista, Adria

• MERCOLEDI’ 6 NOVEMBRE 2019
ore 21 – Centro C.A.S.A. Frazione Beverare Via Cavour
Presentazione del libro “COME SOPRAVVIVERE ALLA CHIESA CATTOLICA e non perdere la fede”
Incontro con ALBERTO PORRO, autore del libro, Milano

• SABATO 16 NOVEMBRE 2019
ore 21 – Centro C.A.S.A. frazione Bevrare Via Cavour
Presentazione del libro “L’AULA VUOTA…”
Incontro con ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA, autore del libro, Roma

• VENERDI’ 29 NOVEMBRE 2019
ore 21 – FORUM SAN MARTINO piazzale Sandro Pertini
“COME SCEGLIERE E COME USARE I FARMACI”
Incontro con GIANNI TOGNONI, Milano

GIANNI TOGNONI
Dottore in Filosofia e Teologia e laureato in Medicina e Chirurgia, ha svolto dal 1969 attività di ricerca presso il Laboratorio di Farmacologia Clinica dell’Istituto di Ricerca Farmacologica “Mario Negri”. Tra gli altri, è stato consulente WHO per la selezione dei farmaci essenziali, con missioni in diversi paesi dell’America Latina, Medio Oriente, Africa; membro della Commissione Unica del Farmaco (CUF) del Ministero della Sanità; Segretario del Tribunale Permanente dei Popoli. Attualmente è direttore del Consorzio “Mario Negri Sud”.

• SABATO 30 NOVEMBRE 2019
ore 21 – Centro C.A.S.A. Frazione Beverare Via Caour
“LA SPIRITUALITA’ NELLA CANZONE D’AUTORE”
Incontro con CLAUDIO ZONTA, gesuita e giornalista, CIVILTA’ CATTOLICA, Roma

L’incontro con il padre gesuita Claudio Zonta sarà incentrato sull’analisi di alcune canzoni di cantautori celebri, da Guccini a De Andrè, e anche alcuni meno noti (Lavinia Mancusi, Elena Boschiero) che mostrano nella loro ricerca musicale un’attenzione particolare ai temi di una umanità integrale, ossia l’attenzione al creato, ai diritti fondamentali dell’uomo, alla spiritualità.